Telefono: 328.97.49.147 | E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Agoaspirato: Un alleato nella diagnosi dei tumori

articolo alessia i fatti

CULTURA— DAIFATTIIL 28 GIU 2010 ALLE 19:32

Intervista ad Alessia Caleo, specialista in Anatomia Patologica

“Come un albero vive grazie alle sue radici nascoste, così un ospedale non potrebbe esistere senza la figura dell’anatomo-patologo, spesso invisibile ai pazienti”- SIAPEC

Che cosa è l’agoaspirato?

 

L’agoaspirato è un’indagine anatomo-patologica che permette l’analisi di materiale aspirato da un nodulo o da una zona di tessuto.

2. Quando si fa l’agoaspirato?

L’agoaspirato si richiede per accertare la natura (infiammatoria, infettiva o tumorale, benigna o maligna) di neoformazioni palpabili o non di organi come la tiroide, la mammella, i linfonodi ma anche polmone, fegato etc.

3. Come si fa?

Sotto la guida dell’ecografo, oppure con l’ausilio della palpazione, viene inserito l’ago nella zona in questione e il materiale aspirato viene strisciato su un vetrino, colorato ed analizzato al microscopio.

 4. E’ doloroso?

Il dolore è sovrapponibile ad una normale iniezione intramuscolare. Normalmente viene eseguito senza anestesia.

 5. E’ pericoloso?

Per organi superficiali l’esame non è pericoloso e soprattutto va sfatata l’erronea convinzione che in caso di neoplasia si possa determinare la disseminazione delle cellule maligne.

 7. Quali sono i limiti diagnostici?

L’agoaspirato è un esame molto sensibile. Vi sono tuttavia casi in cui, indipendentemente dall’abilità dell’operatore e del citologo è difficile arrivare ad una diagnosi definita. In questi casi l’esame può essere ripetuto oppure si rimanda alla biopsia.

8. Quali sono i vantaggi?

La semplicità di esecuzione e la scarsa invasività rendono l’agoaspirato un esame molto utile per inquadrare la patologia ed indirizzare al successivo iter terapeutico.

9. Dove si esegue?

L’agoaspirato può essere eseguito in qualsiasi struttura ambulatoriale. All’ospedale San Giovanni e Ruggi d’Aragona di Salerno abbiamo un ambulatorio di citologia agoaspirativa dedicato dove l’esame viene eseguito direttamente dall’anatomo-patologo che provvede poi alla lettura del preparato riducendo i tempi di risposta.

Contatti

  Dove: Battipaglia,Via Adige,18

  Tel: 328.97.49.147

  E-mail: alessiacaleo@hotmail.com