Telefono: 328.97.49.147 | E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Agoaspirato eco guidato Mammella

foto 4La mammella unitamente alla tiroide è uno degli organi più frequentemente sottoposti ad agoaspirato.

L’esame citologico fa parte della “tripletta” diagnostica che comprende clinica ed esami strumentali (ecografia o mammografia) e viene effettuato per definire la natura di un nodulo mammario (lesione benigna, tumorale o non tumorale), maligna o indeterminata. L’agoaspirato della mammella consiste nel prelievo, tramite un ago sottile, di materiale da sottoporre all’esame citologico ai fini della formulazione di una diagnosi citologica.

L’esame non necessita, di solito, di alcuna preparazione né di anestesia locale.

file1L’aspirazione viene eseguita rapidamente, ed il trauma causato dalla manovra è solitamente molto modesto. Dopo l’esame è possibile riprendere le usuali attività di vita quotidiana.

Indicazioni per un agoaspirato mammario:

1) Lesioni, palpabili o meno, che necessitano di diagnosi preoperatoria;

2) Conferma di un sospetto di malignita’;

3) Raccolta di materiale da utilizzare per esami particolari (recettori ormonali)

file2La diagnosi citologica viene usualmente formulata con una descrizione del materiale esaminato a cui segue una conclusione espressa da una categoria diagnostica alfa-numerica (variabile da C1 a C5).

 

C1 quadro citologico non sufficiente per definire la diagnosi

C2 quadro citologico benigno

C3 quadro citologico dubbio, verosimilmente benigno

C4 quadro citologico dubbio, verosimilmente maligno

C5 quadro citologico sicuramente maligno

INADEGUATO

La categoria C1 designa sia un agoaspirato tecnicamente non ottimale per la diagnosi (inadeguato) che un agoaspirato comprendente un numero di cellule epiteliali troppo scarso o di scarsa qualità o mal conservate per potere formulare una diagnosi citologica (non rappresentativo, non diagnostico).

BENIGNO

La categoria C2 designa un agoaspirato tecnicamente e citologicamente adeguato in cui si riscontrano cellule con caratteri di benignità. Talvolta è possibile anche formulare la diagnosi specifica di lesione benigna (cisti, fibroadenoma, papilloma, mastite, liponecrosi, ecc. ).

INCONCLUSIVO, PROBABILMENTE BENIGNO

La categoria C3 designa un agoaspirato tecnicamente e citologicamente adeguato con caratteristiche di lesione benigna, in cui sono tuttavia presenti alcuni caratteri di blanda atipia delle cellule. Per meglio definire una lesione di categoria C3 possono talvolta essere necessari ulteriori accertamenti (es: ripetere l'esame, biopsia, o altro).

INCONCLUSIVO, PROBABILMENTE MALIGNO

La categoria C4 designa un agoaspirato con caratteristiche suggestive ma non definitivamente diagnostiche di malignità. Per meglio definire una lesione di categoria C4 sono spesso necessari ulteriori accertamenti (es: ripetere l'esame, biopsia, o altro).

MALIGNO

La categoria C5 designa un agoaspirato adeguato comprendente cellule con inequivocabili caratteri di malignità.

Contatti

  Dove: Battipaglia,Via Adige,18

  Tel: 328.97.49.147

  E-mail: alessiacaleo@hotmail.com